Tutte le notizie in breve

A quattro mesi dal duplice omicidio di Laupen (BE), con l'uccisione di una coppia di anziani, gli inquirenti offrono una ricompensa di 20 mila franchi a chiunque possa fornire elementi utili alle indagini.

A metà gennaio fu arrestato un uomo, di cittadinanza svizzera, ma poi rilasciato, non essendo stato possibile provare un suo coinvolgimento nel fatto di sangue. L'inchiesta prosegue, hanno reso noto oggi la polizia cantonale e il Ministero pubblico. Sono state interrogate diverse persone e confrontato il DNA trovato sulla scena del delitto, ma senza esito.

I cadaveri di un 74enne e della moglie 64enne furono rinvenuti in un appartamento lo scorso 18 dicembre. Le indagini avevano appurato che la loro morte risaliva però a diversi giorni prima. Sui corpi erano presenti ferite compatibili con l'utilizzo di armi da taglio e di corpi contundenti. L'automobile della coppia venne trovata nel centro della città di Berna e la polizia ritiene che sia stata portata lì da una o più persone.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve