Tutte le notizie in breve

L'Egitto ha ceduto all'Arabia saudita due isole contese nel Mar Rosso all'imbocco del Golfo di Aqaba.

La cessione di Tiran e Sanafir, situate pochi chilometri a est della penisola del Sinai, sta avendo risalto sui media egiziani e critiche sui social media dopo un annuncio fatto ieri dalla presidenza su un "accordo di delimitazione delle frontiere marittime" con l'Arabia saudita.

L'intesa è stata raggiunta dopo "più di sei anni" e undici riunioni di confronto fra esperti, ha ricordato il comunicato della presidenza annunciando che "la delimitazione tecnica della linea di frontiera marittima ha dimostrato che le due isole di Sanafir e Tiran si trovano all'interno delle acque territoriali dell'Arabia saudita".

L'accordo consente all'Egitto di "utilizzare acque condivise del Mar rosso per escavazioni di risorse naturali", a tutto "beneficio dell'economia egiziana", riferisce il sito del quotidiano Al Ahram segnalando che l'intesa è stata una delle varie firmate durante la visita al Cairo del re saudita Salman in corso da giovedì.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve