Tutte le notizie in breve

Un velivolo della Egyptair in una foto d'archivio.

KEYSTONE/AP/THOMAS RANNER

(sda-ats)

È stato ritrovato il relitto dell'aereo EgyptAir precipitato in mare, nel Mediterraneo, il 19 maggio scorso mentre era in volo da Parigi al Cairo. Lo hanno reso noto gli investigatori egiziani in una nota.

Sull'Airbus A320 della compagnia aerea egiziana viaggiavano 66 persone a bordo. Il volo era scomparso dai radar subito dopo aver lasciato lo spazio aereo greco ed i primi rottami erano stati individuati nelle settimane scorse nel Mediterraneo, al largo di Alessandria.

Un mezzo navale della società francese, Deep Ocean Search, che partecipa alle operazioni di ricerca, la John Lethbridge, ha localizzato "numerosi siti" in cui si trovano i relitti della cabina, si legge nel comunicato.

Il team di ricercatori a bordo vuole adesso definire la mappa della distribuzione dei detriti, aggiunge la nota. Il mezzo navale, dotato di un robot subacqueo in grado di localizzare e recuperare le scatole nere in profondità è arrivato il 9 giugno nella zona per unirsi alle ricerche, a circa 290 chilometri dalla costa egiziana.

La commissione d'inchiesta egiziana ha avvertito lunedì' che le due scatole nere cesseranno di emettere i loro 'ping' il 24 giugno.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve