Tutte le notizie in breve

Il gruppo industriale chimico grigionese Ems-Chemie ha aumentato il fatturato netto nei primi tre mesi del 2016 a 503 milioni di franchi, ciò corrisponde a un incremento del 5% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

L'azienda è riuscita "a realizzare nuovi affari in tutte le regioni, a sfruttare nuovi metodi e ampliare con successo gli affari nell'ambito di specialità innovative", scrive il gruppo in una nota odierna. Oltre a ciò, l'influsso dei cambiamenti di valuta è stato minimo. Nello stesso periodo dell'anno scorso la forza del franco aveva influito negativamente sul fatturato.

Lo sviluppo economico è stato, come previsto, leggermente positivo in Cina, Europa e Nordamerica, mentre Paesi dipendenti dalle materie prime come Russia e Brasile hanno registrato ulteriori cali.

Il gruppo guidato dalla consigliera nazionale Magdalena Martullo-Blocher (UDC/GR) per il 2016 prevede un fatturato netto invariato e un risultato d'esercizio EBIT leggermente superiore a quello dell'anno scorso.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve