Entra in carica nuovo presidente Rumen Radev


 Tutte le notizie in breve

Il nuovo presidente bulgaro Rumen Radev

KEYSTONE/EPA/VASSIL DONEV

(sda-ats)

Il nuovo presidente della Bulgaria, Rumen Radev, che ha vinto le elezioni del novembre scorso appoggiato dal partito socialista bulgaro (Bsp), è entrato ufficialmente in carica con un mandato di cinque anni.

La cerimonia di insediamento si è svolta ieri nella capitale Sofia. Nel suo breve discorso Rumen Radev ha invitato all'unità tutte le forze politiche e la società civile.

"Per la Bulgaria è arrivato il momento di costruire una società più giusta, basata sulla legge, sulla moralità, sulla libertà e sulla solidarietà", ha affermato il Capo dello Stato. A suo dire, è necessaria "una continuità nel ruolo di presidente senza la quale non e' possibile mantenere lo spirito nazionale di un Paese dalle profonde radici europee".

Rumen Radev, 53 anni, è il quinto presidente democraticamente eletto in Bulgaria dopo la caduta del regime comunista totalitario di Todor Zhivkov nel 1989. Prima delle elezioni era capo dell'aeronautica militare bulgara con il grado di generale. In settimana Rumen Radev dovrebbe sciogliere il parlamento, indire le elezioni anticipate, probabilmente ai primi di marzo, e nominare un governo ad interim. Alla crisi politica si è giunti dopo che il premier Boyko Borissov si è dimesso in seguito alla sconfitta nelle presidenziali del candidato del suo partito conservatore Gerb.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve