Tutte le notizie in breve

Londra conta di convertire a zero emissioni entro il 2020 tutti i 300 autobus a un piano che girano in centro e convertire all'ibrido tutti quelli a due piani entro il 2019 (foto d'archivio).

Keystone/AP ap/SANG TAN

(sda-ats)

Londra entro quest'anno avrà la maggiore flotta di bus elettrici d'Europa, 73 mezzi. Due linee di bus in centro saranno coperte soltanto da mezzi elettrici, che andranno ad aggiungersi a quelli già operativi su una linea in periferia.

Lo hanno annunciato il sindaco Sadiq Khan e la società cittadina dei trasporti Tfl, come riferisce il sito ambientalista businessGreen.

Le linee in centro saranno la 507 (da Waterloo Station a Victoria) e la 521 (da Waterloo Station a London Bridge). A fare servizio saranno 51 autobus elettrici a un piano, costruiti in Gran Bretagna dalla società cinese BYD e dalla fabbrica britannica ADL. Altri 22 bus elettrici operano già nei sobborghi della città, a Croydon. Con i nuovi arrivi, la flotta complessiva salirà a 73 mezzi, la più vasta in Europa di mezzi elettrici.

"I nuovi bus aiuteranno a ripulire l'aria tossica della capitale - ha detto il sindaco Khan - e faranno di Londra un leader mondiale nell'adottare la tecnologia di veicoli a bassissime emissioni".

sda-ats

 Tutte le notizie in breve