Tutte le notizie in breve

Cala ancora, in marzo, la disoccupazione nella Eurozona arrivando a quota 10,2%, rispetto al dato di febbraio quando era 10,4%. Lo rende noto Eurostat. Bene anche per l'Ue a 28: a febbraio era all'8,9%, a marzo all'8,8%.

Tra gli Stati membri, il tasso di disoccupazione più basso si registra nella Repubblica Ceca (4,1%) e in Germania (4,2%). Fanalino di coda la Grecia (24,4%) e la Spagna (20,4%). Migliora anche, sia nella Eurozona, sia nella Ue a 28, il dato relativo alla disoccupazione giovanile. A marzo nella Ue-19, si registra 21,2% di disoccupati tra i giovani sotto i 25 anni (l'anno scorso era il 22,7%). Nella Ue-28 siamo al 19,1%, a marzo 2015 era 20,9%.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve