Tutte le notizie in breve

L'ex presidente della Federazione di calcio tedesca (Deutscher Fussball-Bund, DFB), Theo Zwanziger, ha inoltrato denuncia presso la Procura di Coblenza (D) contro il Ministero pubblico della Confederazione (MPC).

Lo ha detto l'avvocato di Zwanziger, Hans-Jürgen Metz, al giornale "Rhein-Zeitung".

Attraverso il suo legale, Zwanziger si esprime contro le indagini a suo avviso ingiustificate sull'attribuzione del Mondiale di calcio del 2006 alla Germania. Il MPC indaga contro l'ex presidente della DFB per sospetta truffa, riciclaggio e appropriazione indebita.

"Vediamo nei comunicati della procura elvetica affermazioni non fondate suscettibili di attentare al nostro onore", ha detto Metz, secondo il giornale. Stando al legale le autorità non hanno la competenza di indagare contro Zwanziger. "Non abbiamo trovato nel Codice penale svizzero alcuna norma di competenza che lo renda possibile", ha aggiunto Metz.

Ieri il MPC ha comunicato di aver esteso le indagini che riguardano in particolare l'ex presidente del Comitato d'organizzazione del Mondiale Franz Beckenbauer anche all'ex segretario generale della Federazione internazionale del calcio (Fifa) Urs Linsi.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve