Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il luogo dell'incidente

KEYSTONE/PHILIPP SCHMIDLI

(sda-ats)

Famigliari del 27enne pilota che ha perso la vita lunedì schiantandosi con il suo F/A-18 contro una parete rocciosa nella regione del Susten sono stati portati stamane in elicottero sul luogo dell'incidente, al confine tra i cantoni di Berna e Uri.

La maggior parte, su propria richiesta, era accompagnata da un membro del Care-team di assistenza psicologica, ha indicato all'ats il portavoce dell'esercito Daniel Reist.

Attualmente sul posto una ventina di specialisti sono alla ricerca dei frammenti dell'aereo, schiantatosi poco sotto una cresta. Il recupero dei resti è reso difficile, poiché sono sparsi su un erto pendio roccioso con ghiacciaio ad oltre 3000 metri di quota.

"Cerchiamo di raccogliere il maggior materiale possibile", ha detto Reist. Più della velocità del recupero è però importante la sicurezza degli uomini impegnati nell'operazione, ha aggiunto. Per poter raggiungere luoghi difficili, in parte a strapiombo, costoro devono assicurarsi con corde. Per il trasporto del materiale trovato sono impiegati diversi elicotteri.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS