Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Ferrari ha chiuso il secondo trimestre 2016 con un utile netto di 104 milioni di euro, in crescita del 35% sull'analogo periodo 2015 (foto d'archivio).

Keystone/EPA/YONHAP

(sda-ats)

Ferrari ha chiuso il secondo trimestre 2016 con un utile netto di 104 milioni di euro, in crescita del 35% sull'analogo periodo 2015. Le consegne totali hanno raggiunto le 2'214 unità, con un aumento dell'8% (+155 unità).

I ricavi netti sono cresciuti del 5,9% (+6,2% a cambi costanti), attestandosi a 811 milioni di euro.

Un secondo trimestre "da record - secondo Ferrari - verso un altro anno da record". Confermate le prospettive per il 2016: circa 8'000 consegne, incluse le supercar, ricavi netti pari a tre miliardi di euro, Ebitda rettificato oltre gli 800 milioni di euro e indebitamento netto inferiore a 730 milioni.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS