Tutte le notizie in breve

La tendenza all'acquisto di biglietti online aumenta costantemente. Per questo, a partire dal 2018, le FFS abbandoneranno le collaborazioni con i partner di distribuzione Migrolino, La Posta e Valora, nonché con i gestori delle stazioni private.

Attualmente le Ferrovie collaborano con 52 punti vendita partner che dispongono di un assortimento di biglietti ridotto per conto delle FFS. L'utilizzo di questi canali negli ultimi anni è fortemente diminuito, si legge in un comunicato odierno.

Al contrario, le vendite di biglietti elettronici (online e mobile) registrano un forte aumento: solo lo scorso anno sono stati venduti circa 18 milioni di titoli di trasporto, vale a dire il 40% in più rispetto all'anno precedente.

Abbandonando la collaborazione con terzi, le FFS prevedono di risparmiare circa 5 milioni di franchi all'anno sui costi di distribuzione.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve