Tutte le notizie in breve

Sepp Blatter

Keystone/AP/CHRISTOPHE ENA

(sda-ats)

Nuova perquisizione da parte delle autorità presso la sede della Federazione Internazionale di Calcio (Fifa) a Zurigo, secondo quanto riferito dalla Procura federale.

Il nuovo controllo è legato all'indagine in corso sull'ex presidente Joseph Blatter e sull'ex segretario generale Jerôme Valcke.

Un comunicato odierno afferma che sono stati sequestrati documenti e dati elettronici la cui rilevanza penale è attualmente sotto esame. La giustizia svizzera ha aperto nel settembre dello scorso anno un'indagine contro Blatter per il pagamento di due milioni di franchi realizzato nel 2011 a favore del francese Michel Platini, allora presidente della Uefa. Il contestato pagamento ha fatto avviare un'indagine che ha portato alla sospensione di due leader.

La Fifa accusa intanto Blatter, l'ex segretario generale Valcke e l'ex direttore finanziario Markus Kattner di essersi arricchiti alle spalle dell'organismo internazionale per 79 milioni di franchi negli ultimi cinque anni grazie ad aumenti di stipendio, bonus e altri incentivi.

"Le prove sembrano rivelare uno sforzo coordinato da parte dei tre ex alti funzionari della Fifa per arricchirsi", ha detto Bill Burck, dello studio legale Quinn Emanuel che ha condotto l'indagine. Le nuove accuse avanzate dalla Fifa sono state trasmesse alla magistratura svizzera che le passerà alla giustizia Usa.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve