Tutte le notizie in breve

La Finlandia dice addio anche alla tripla A di Moody's, che retrocede il rating sul Paese nordeuropeo da "AAA" ad "AA1" per la prima volta dal 1998.

Si tratta della terza bocciatura in ordine di tempo per il rating finlandese: a ottobre 2014 era stata Standard & Poor's a retrocederla da "AAA" ad "AA+" e a marzo di quest'anno la stessa decisione era stata presa da Fitch.

La riduzione da parte dell'agenzia, che è stata annunciata nella tarda serata di ieri, si basa "sulle significative sfide economiche che deve affrontare l'economia finlandese e sulla crescita debole che Moody's si aspetta nei prossimi anni", oltre che sul "deterioramento della situazione di bilancio con l'improbabile inversione concreta della tendenza al rialzo dell'onere del debito pubblico nei prossimi cinque anni".

La Finlandia, tuttavia, è appena uscita da una recessione durata tre anni, dovuta al rallentamento dell'export verso la Russia e alla crisi di Nokia.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve