Tutte le notizie in breve

Il consigliere federale Ueli Maurer e il presidente della direzione della Banca nazionale Thomas Jordan parteciperanno al vertice congiunto del Fondo monetario internazionale (FMI) e del Gruppo della Banca mondiale che si terrà a Washington da domani al 17 aprile.

Prima del vertice la Svizzera parteciperà al secondo incontro dei ministri delle finanze e dei governatori delle banche centrali degli Stati del G20 sotto la presidenza cinese. I temi principali trattati saranno le prospettive economiche mondiali e la situazione dei mercati finanziari.

Il Dipartimento federale delle finanze indica in un comunicato che il Fondo monetario si attende per il 2016 una crescita globale di circa il 3%.

I fattori di incertezza comunque non mancano, quali l'aumentata volatilità dei mercati finanziari, la debolezza dei tassi d'interesse, i bassi prezzi delle materie prime nonché la ripresa ancora in corso del settore bancario europeo. In aumento inoltre i rischi geopolitici, riconducibili al terrorismo, ai flussi migratori e alla possibile uscita della Gran Bretagna dall'Unione europea.

I ministri delle finanze e i governatori delle banche centrali affronteranno anche il tema della rete globale della sicurezza finanziaria. Si tratterà di esaminare se le risorse e gli strumenti attuali permettano di prevenire e risolvere le crisi future.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve