Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Sono circa cinquemila gli ebrei francesi che nel 2016 hanno deciso di emigrare in Israele: è quanto riferisce l'Agenzia ebraica di Francia.

La tendenza è in diminuzione rispetto al 2014 e al 2015, anche se il dato resta tra i più alti dalla fondazione dello Stato ebraico nel 1948.

L'emigrazione ebraica verso Israele, la cosiddetta 'Aliyah', ha segnato un forte aumento in Francia dall'inizio della nuova ondata di attentati cominciata con gli omicidi perpetrati nel 2012 dallo jihadista di Tolosa, Mohamed Merah.

Nel 2014 gli ebrei francesi sono stati la prima comunità in arrivo in Israele con 7'231 'Aliyah'. Nel 2015, anno, tra l'altro, dell'attentato all'HyperCacher della Porte de Vincennes, questo numero è salito a 7'900.

In totale, dal 2006, sono stati 40'000 ad aver lasciato la Francia per Israele. La comunità ebraica di Francia è la prima in Europa con circa mezzo milione di persone.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS