Tutte le notizie in breve

Gendarmi di pattuglia sul lungomare a Nizza.

Keystone/EPA/IAN LANGSDON

(sda-ats)

Contro la minaccia in Francia "ho deciso di portare durante il periodo estivo a 10'000 il numero di militari nei luoghi di svago". Lo ha dichiarato il presidente francese François Hollande, spiegando di aver fatto "appello ai riservisti".

"Per integrare il dispiegamento di sicurezza sul territorio nazionale, dalla fine di questo mese saranno mobilitati 15'000 uomini e donne" dei corpi di riservisti, ha detto il capo di Stato francese all'Eliseo, spiegando che gli uomini saranno dispiegati sopratutto durante le manifestazioni di festa e gli eventi popolari.

Hollande ha ricordato che stando ai primi risultati dell'indagine sulla strage di Nizza, sembra che "l'attacco sia stato preparato in anticipo e che il terrorista abbia avuto alcuni complici", ispirandosi alla propaganda dell'Isis.

"I terroristi vogliono dividerci, minare lo Stato di diritto, spingerci alla discriminazione". Ma se "l'Islam ha il suo posto nella Repubblica", il "fondamentalismo è il nostro nemico". "Chiudere i luoghi di culto che fomentano odio e intolleranza l'abbiamo già fatto e continueremo a farlo" ha rimarcato Hollande.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve