Tutte le notizie in breve

Grosso spavento in tarda mattinata nel centro di Parigi, per una forte esplosione all'ultimo piano di un palazzo non lontano dalla stazione di Montparnasse.

Fortunatamente, si trattava solo di una fuga di gas, il cui bilancio provvisorio è di 17 feriti, tra cui 11 pompieri, di cui uno in gravi condizioni.

Secondo diversi testimoni sul posto, nella via era in corso un intervento dei pompieri per un incendio al piano terra, quando un forte botto ha scosso l'edificio e tutte le palazzine circostanti, mandando in frantumi le finestre per qualche centinaio di metri.

Probabilmente, ha spiegato ai microfoni di France Info il colonnello dei vigili del fuoco Gabriel Plus, si è trattato "di una fuga di gas che si è propagata dal basso verso l'alto e ha provocato l'esplosione". L'origine, secondo altre fonti di polizia citate da diversi media, dovrebbe essere una "piccola cucina a gas".

Sul momento, gli abitanti del quartiere hanno inevitabilmente temuto che potesse essere un nuovo attacco terroristico, ma le forze dell'ordine hanno subito compreso che si trattava di un incidente domestico.

Intorno all'edificio è stato stabilito un perimetro di sicurezza, e la scuola che si trova proprio accanto al palazzo colpito, un istituto professionale per la gastronomia tra le più rinomate di Francia, è stata evacuata per precauzione. L'incendio è ormai sotto controllo, ma l'edificio, ha spiegato ancora il colonnello Plus, è molto fragile e a rischio crollo, mentre proseguono i sopralluoghi per verificare che nessuno sia rimasto sotto i calcinacci.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve