Tutte le notizie in breve

Momenti di panico ieri sera nel porto di Nizza, in Francia: un incendio è scoppiato nella sala macchine della nave Moby Lines in servizio dalla città a Bastia, in Corsica.

Solo un incidente che ha causato il ferimento lieve di un marinaio, colpito dalla "vampata" di calore, fa sapere la stessa compagnia di navigazione tranquillizzando sul fatto che tutti i passeggeri sono stati sbarcati normalmente e le fiamme sono state domane dallo stesso equipaggio, non rendendo necessaria nessuna procedura d'emergenza.

Ma che, nei primi momenti quando un fumo nero e denso è stato visto uscire dal fumaiolo del traghetto, ha fatto temere in una città provata dall'attentato sulla sua "Promenade des Anglais" solo un mese fa. Anche alla luce del recente innalzamento dei controlli anti-terrorismo in tutti i porti italiani e europei, nel momento clou della stagione turistica.

Erano circa le 19.30 di stasera quando nella sala macchine della Moby Zaza - questo il nome della nave della compagnia italiana - sono scoppiate le fiamme, proprio mentre il traghetto, che può trasportare fino a 1'400 passeggeri e 450 autoveicoli, stava ormeggiando nel porto francese. Immediato l'intervento dell'equipaggio che è subito intervenuto per domare l'incendio mentre i passeggeri - si apprende - sono stati fatti scendere normalmente. Nell'operazione di spegnimento delle fiamme è rimasto però ferito un marinaio, investito da una "vampata di calore", ma in modo lieve.

Ora resta da capire l'entità dei danni causati dall'incendio. E capire quando la nave potrà riprendere il largo ed il suo servizio sulla rotta Nizza-Bastia. La compagnia fa sapere che i passeggeri in attesa dell'imbarco, per il viaggio verso la Corsica che sarebbe dovuto partire alle 22.30, saranno tutti riprogrammati su altre navi. La Moby Zaza è entrata in servizio sulla rotta Nizza-Bastia il primo giugno scorso: è un traghetto lungo 155 metri.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve