Francia: preparavano attacco kamikaze a Parigi, 4 arresti


 Tutte le notizie in breve

Una poliziotta a Montpellier.

Keystone/EPA/ALEXANDRE DINOU

(sda-ats)

Stamane sono state fermate stamane a Montpellier quattro persone, tra cui una ragazza di 16 anni, sospettate di voler perpetrare un attacco kamikaze con la cintura esplosiva in un sito turistico di Parigi. Nel loro domicilio c'erano sostanze esplosive.

Fonti dell'antiterrorismo citate dalla TV M6, riferiscono che i quattro arresti sono scattati dopo indagini sui social network che hanno consentito di identificare i presunti sospetti.

Nell'appartamento dei quattro c'era un vero e proprio "laboratorio" per la preparazione di esplosivo Tatp, riferiscono fonti vicine all'inchiesta citate da BFM-TV. Sempre secondo le stesse fonti, uno dei quattro si apprestava a perpetrare un attacco kamikaze.

Il sospetto kamikaze, di 20 anni, prevedeva di farsi esplodere dopo essersi sposato con la ragazza sedicenne fermata insieme a lui. Le nozze erano previste molto presto, dopodiché la sedicenne sarebbe partita per la Siria. Oltre a loro sono stati arrestati altri due sospetti.

Tre erano già noti ai servizi antiterrorismo: il ventenne aveva attirato l'attenzione degli inquirenti per la sua radicalizzazione e un tentativo di partenza per la Siria nel novembre 2015. Noto come radicalizzato anche un altro dei fermati nato nel 1983 e la ragazza individuata sui social network. Sembra invece che la quarta persona, 27 anni, abbia un ruolo secondario.

Nella retata stati trovati 71 grammi di perossido di acetone Tatp - lo stesso tipo di esplosivo usato negli attacchi di Bruxelles - oltre ad un litro d'acetone e un litro d'acqua ossigenata.

Intervistato dai media francesi, Christophe Caupenne, ex capo negoziatore delle teste di cuoio della polizia francese (Raid), spiega che il Tatp è "un esplosivo estremamente facile da fabbricare". "Venne scoperto nel diciannovesimo secolo e oggi è usato moltissimo dai terroristi, nelle zone di guerra, e naturalmente dall'Isis".

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve