Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un'immagine della zona dove è avvenuta la sparatoria.

KEYSTONE/AP bfm tv

(sda-ats)

Una sparatoria è avvenuta a fine mattinata in un liceo di Grasse, nel sud della Francia. L'ultimo bilancio sulla sparatoria è di otto feriti lievi. L'assalitore fermato è uno studente dello stesso licée Tocqueville di 17 anni, che ha agito "da solo".

Il governo francese ha fatto scattare il piano "allerta attentati" poco prima che emergessero elementi secondo i quali non si tratterebbe di un attentato terroristico. Lo studente fermato era totalmente ignoto agli 007: è quanto riferiscono fonti di polizia. Su internet, aveva visionato video di stragi di massa, aggiungono le fonti.

Il giovane avrebbe litigato con il preside, sarebbe entrato nel liceo armato di un fucile a pompa e avrebbe cominciato a sparare.

Inizialmente in Provenza si era scatenata una caccia all'uomo per neutralizzare un possibile fuggiasco. Ma a questo punto la polizia francese "scarta l'ipotesi di un secondo uomo in fuga". Lo riferisce BFM-TV.

Tra i feriti vi è anche il preside: è quanto affermano i pompieri. "Nessuno è in pericolo di vita", aggiungono.

SDA-ATS