Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Hamon e Valls durant eil dibattito.

KEYSTONE/AP AFP Pool/BERTRAND GUAY

(sda-ats)

"Io sono il candidato della busta paga, non vorrei che Hamon fosse quello della cartella delle tasse": lo scontro in diretta tv fra i due candidati alle primarie della sinistra francese, Benoit Hamon e Manuel Valls, è andato in scena stasera senza esclusione di colpi.

Per l'ex primo ministro, con la proposta di "reddito universale", il candidato Hamon "fa passare un messaggio terribile. Si accetta la società della disoccupazione. E costerà 400, 450 miliardi...che messaggio per i nostri giovani!".

Per spiegare la sua proposta e il finanziamento necessario, Hamon ha fatto l'esempio dei rimborsi mutualistici: "l'influenza di madame Bettencourt (miliardaria, erede della proprietaria dell'impero de L'Oreal, ndr) è rimborsata esattamente come quella di Manuel Valls se si ammala di influenza". "Sei tu che avevi l'influenza l'ultima volta", ha scherzato Valls. "Sì - ha ribattuto Hamon - e non ho avuto il tempo di andare dal medico, perché stavo preparando questo dibattito".

SDA-ATS