Tutte le notizie in breve

Il gay pride a New York

KEYSTONE/AP/MEL EVANS

(sda-ats)

Il Gay Pride nelle principali città americane si è svolto nel ricordo delle vittime della strage di Orlando. La manifestazione più imponente si è avuta a New York, con la partecipazione della candidata democratica alla casa Bianca Hillary Clinton.

Ha sfilato al fianco del sindaco della Grande mela, Bill de Blasio e al governatore dello stato di New York, Andrew Cuomo.

A sfilare sulle note di "Ymca" - noto brano dei Village People divenuto inno della comunità gay - oltre 20 mila persone lungo la Fifth Avenue fino al Greenwich Village di Manhattan, dove si trova lo Stonewall Inn, lo storico pub delle lotte per i diritti della comunità Lgbt che Barack Obama ha appena designato come monumento nazionale.

Si è trattato di una parata blindatissima, dopo il massacro compiuto in Florida in un club per gay dove il killer Omar Mateen ha ucciso 50 persone. E il momento più emozionante è stato quando i partecipanti alla coloratissima sfilata si sono sdraiati per strada innalzando cartelli con la scritta "Gays Against Guns" e cantando slogan contro la potentissima lobby americana delle armi da fuoco, come "Nra Stay Away".

sda-ats

 Tutte le notizie in breve