Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Cala la scure dei tagli alla Bbc, con una ondata di licenziamenti per 300 addetti alla produzione televisiva. Si tratta, spiega l'agenzia Pa, di un piano di ristrutturazione dell'emittente britannica che mette a rischio il futuro di una serie di programmi.

Va così avanti la 'cura dimagrante' per la Bbc voluta dai governi conservatori, prima dall'ex premier David Cameron e ora da Theresa May, che hanno fatto sentire sempre più forte la loro pressione in attesa che venga rinnovata a fine anno la convenzione fra Stato ed emittente.

I sindacati del settore, anche se si attendevano i tagli, sono preoccupati perché ora nuove riduzioni di personale potrebbero arrivare coi dirigenti pronti a rinunciare ad altri programmi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS