Tutte le notizie in breve

I sindacati britannici hanno sospeso dopo tre giorni di astensione dal lavoro e di caos lo sciopero dei treni della Southern, che collegano Londra e il sud dell'Inghilterra, lungo percorsi vitali per numerosi viaggiatori e pendolari.

La decisione, riferisce la Bbc, è stata resa in risposta a un piano d'accordo in otto punti presentato dall'azienda in risposta alle questioni sollevate dai lavoratori in materia di salari, garanzie contrattuali e sicurezza.

Il piano sarà ora al centro di una nuova tornata di negoziati. Lo sciopero, in origine proclamato per cinque giorni, è dunque per ora congelato, ma non revocato. Confermate invece al momento le proteste annunciate dai dipendenti di una seconda azienda ferroviaria, titolare di un'altra linea locale inglese privatizzata negli anni scorsi, la Virgin East Coast.

E così pure quelle dei lavoratori dell'Eurostar, il treno superveloce che passa sotto la Manica collegando Gran Bretagna ed Europa continentale, che hanno a loro volta formalizzato proprio oggi uno sciopero di 7 giorni in due tranche entro agosto.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve