Tutte le notizie in breve

Soltanto a Ginevra, il morbo di Alzheimer e le altre demenze colpiscono 6500 persone (foto simbolica d'archivio).

Keystone/PHOTOPRESS/OBS/DEMENZ ZÜRICH

(sda-ats)

Un Centro della memoria aprirà i battenti in gennaio presso l'Ospedale universitario di Ginevra (HUG). Sarà destinato alle cure dei pazienti, all'accompagnamento dei famigliari, alla ricerca e alla formazione.

Soltanto a Ginevra, il morbo di Alzheimer e le altre demenze colpiscono 6500 persone. Con l'invecchiamento della popolazione, il loro numero dovrebbe salire a 11'000 entro il 2035, riferisce HUG in una nota odierna. Ad esse si aggiungono circa 13'000 persone affette da disturbi della memoria più leggeri e ancora autonome, ma di cui la metà svilupperà una malattia neurodegenerativa progressiva.

Il Centro condurrà studi clinici pilota sulle proteine beta-amiloide e tau, entrambe tossiche per i neuroni. La struttura è stata sviluppata grazie al sostegno di Ricerca Alzheimer Svizzera (RAS).

sda-ats

 Tutte le notizie in breve