Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il capanno in cui è avvenuta la disgrazia

Keystone/EPA/DANIEL PETER

(sda-ats)

Sono morti a causa dello sprigionamento di monossido di carbonio dalla stufa in legno che avevano usato per riscaldarsi, i sei teenager trovati domenica mattina senza vita nel rifugio in legno di un giardino della Baviera, nel piccolo centro di Arnstein.

Lo scrive il giornale tedesco "Bild" on line, divulgando il risultato dell'autopsia.

I ragazzi, tutti di età compresa fra i 18 e i 19 anni, avevano fatto un festino la sera prima nel fabbricato in legno. Domenica mattina il padre di due di loro, una ragazza di 18 e un ragazzo di 19 anni, ha scoperto la tragedia. La polizia aveva subito escluso che il gruppo fosse stato vittima di un attacco violento esterno.

SDA-ATS