Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Federazione di calcio tedesca (Dfb) rischia di dover pagare al fisco germanico un rimborso fino a 25 milioni di euro (26,6 milioni di franchi) in seguito a una faccenda legata al Mondiale in Germania del 2006.

Lo riporta la Süddeutsche Zeitung. Il problema riguarda un oscuro prestito di 6,7 milioni di euro che la Dfb indirizzò nel 2005 all'allora presidente dell'Adidas, Robert Louis-Dreyfus, attraverso la Federazione internazionale di calcio (Fifa) e che era stato indicato nella dichiarazione dei redditi del 2006 come contributo alle spese per un party durante il Mondiale.

La festa non si è però mai tenuta. Il quotidiano di Monaco scrive che, secondo le autorità fiscali tedesche, si sarebbe trattato di un evento fittizio e la somma di 6,7 milioni dichiarata in maniera errata consapevolmente per frodare il fisco. L'avvocato della Dfb ha detto di ritenere la richiesta "ingiustificata".

SDA-ATS