Tutte le notizie in breve

Angela Merkel

KEYSTONE/AP/MICHAEL SOHN

(sda-ats)

"Sono molto scontenta per l'esito delle elezioni regionali ieri in Meclemburgo-Pomerania Anteriore": lo ha detto la cancelliera Angela Merkel in una conferenza stampa tenuta a conclusione del G20 in Cina.

Riferendosi alla questione dei migranti, Merkel ha detto che "da un lato ci prendiamo la responsabilità umanitaria, inclusa l'integrazione, dall'altro mettiamo in chiaro che coloro che non hanno diritto di rimanere, devono anche lasciare il nostro Paese".

La cancelliera ha detto che dopo la sconfitta elettorale in Meclemburgo-Pomerania Anteriore il suo partito deve "riconquistare la fiducia" degli elettori non solo sulla questione dei migranti ma anche su quella della dimensione "sociale" dell'economia.

"Abbiamo ora il compito di lavorare in maniera intensa per riconquistare la fiducia e questo, è mia ferma convinzione, può solo avvenire se di dimostra che si risolvono i problemi e non solo quelli in relazione ai profughi ma anche i problemi che abbiamo in generale per quanto riguarda lo sviluppo economico" e "la coesione sociale", ha detto Merkel in una conferenza stampa indetta a conclusione del G20 in Cina e dedicata alla tornata elettorale in Meclemburgo.

La frase ha aperto il suo primo commento sulle elezioni regionali in cui i populisti dell'Afd hanno superato per la prima volta la sua Cdu. "È particolarmente spiacevole perché l'Unione cristiano-democratica nel governo regionale si è preoccupata di mandare avanti la Regione. Ha fatto un buon lavoro", ma "purtroppo" i suoi leader locali "non hanno potuto raccogliere questi frutti perché", nelle elezioni, "si è trattato quasi esclusivamente di politica federale" che "si e' sovrapposta quasi a tutto", ha detto Merkel riferendosi esplicitamente al "tema dei profughi e anche la questione dell'integrazione".

sda-ats

 Tutte le notizie in breve