Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il sospetto terrorista siriano arrestato a Lipsia, Jaber Albakr, sarebbe stato in Turchia dalla primavera fino alla fine dell'estate di quest'anno. Lo scrivono Die Welt e Spiegel online, basandosi su fonti vicine alle indagini.

Gli inquirenti stanno cercando di verificare se, in quei mesi, Albakr si sia anche recato in Siria e lì sia stato istruito dall'Isis a maneggiare esplosivo. Il 22enne siriano era arrivato in Germania nel febbraio 2015 e si era registrato come profugo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS