Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il premier giapponese Shinzo Abe.

KEYSTONE/EPA/KIMIMASA MAYAMA

(sda-ats)

La posizione dell'alleanza bilaterale tra Giappone e Stati Uniti rimane uno dei cardini fondamentali e un 'principio insostituibile' della politica estera di Tokyo.

Lo ha detto il premier giapponese Shinzo Abe durante il discorso che ha segnato l'apertura della sessione parlamentare, a poche ore dall'inaugurazione del nuovo presidente Usa Donald Trump.

Abe ha indicato che intende visitare gli Stati Uniti nel più breve tempo possibile e iniziare i colloqui che riguardano l'alleanza col nuovo inquilino della Casa Bianca.

Dopo le dichiarazioni fatte da Trump durante la campagna elettorale il governo di Tokyo è preoccupato per il cambio di orientamento della politica estera statunitense, e le possibili ripercussioni da un eventuale disimpegno di Washington nella regione asiatica, dove non si attenua la minaccia nucleare dalla Corea del Nord, così come le tensioni territoriali con la Cina.

Il premier di Tokyo era stato il primo capo di Stato a incontrare il presidente Usa in pectore a pochi giorni dall'elezione, in visita alla Trump Tower di New York, lo scorso novembre.

SDA-ATS