Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Nella sua telefonata con Donald Trump, il presidente francese François Hollande ha affermato che le sanzioni a Mosca "potranno essere revocate soltanto se la situazione" in Ucraina sarà "risolta con l'applicazione integrale degli accordi di Minsk".

Hollande - si legge in un comunicato dell'Eliseo - ha ricordato all'omologo americano "la determinazione a proseguire le azioni in Iraq e in Siria", e l'impegno a trovare una soluzione alla crisi siriana "nel quadro politico e sotto l'egida delle Nazioni unite".

Hollande ha ricordato tra l'altro gli impegni internazionali sulla Russia, sul clima, sul libero scambio. Sul clima, il presidente francese ha ricordato "l'importanza per il pianeta dell'applicazione degli accordi di Parigi" mentre in campo economico ha messo in guardia Trump "dalle conseguenze economiche e politiche di un approccio protezionista.

Sull'Ue, il capo dell'Eliseo ha ribadito la volontà di "rafforzamento in tutti i campi, compreso quello della difesa, nell'interesse del legame di sicurezza transatlantico", insistendo sul "carattere indispensabile della Nato".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS