Tutte le notizie in breve

Pantaloni obbligatori durante il volo, giacca lunga e velo una volta atterrate a Teheran. Questo il codice di abbigliamento che dovranno seguire le hostess dell'Air France quando saranno in servizio sulla tratta Parigi-Teheran, che sarà ripristinata dal 17 aprile.

Ma sono molte le assistenti di volo della compagnia di bandiera francese che si stanno rifiutando di indossare il velo, secondo quanto riporta il sito di francetvinfo che cita dirigenti di diversi sindacati del settore. "Ogni giorno riceviamo telefonate di hostess preoccupate che ci dicono che non vogliono portare il velo" .

Senza voler fare polemiche o mettere in discussione l'uso del velo in Iran - dove come è noto dalla rivoluzione islamica del 1979 le donne sono obbligate per legge ad indossare il velo in tutti i luoghi pubblici - i sindacati chiedono che si lasci la "libertà di coscienza" alle assistenti di volo in modo che possano "in modo volontario" decidere se aderire al rigido codice di abbigliamento.

Senza rischiare sanzioni o altro nel caso che si dovessero rifiutare di indossare il velo. Da parte sua, la compagnia aerea ha affermato che i suoi equipaggi sono tenuti, come tutti i visitatori stranieri, a rispettare le leggi del luogo dove si recano.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve