Tutte le notizie in breve

Per l'occasione del Tour de France, Berna ha anche espresso solidarietà con le vittime della strage di Nizza.

KEYSTONE/AP/PETER DEJONG

(sda-ats)

La 16.ma tappa del Tour de France si è conclusa questo pomeriggio a Berna, senza alcun problema di sicurezza pubblica o di incidenti.

Fabian Cancellara, il campione della vicina località di Ittigen, è stato tra i primi dello sprint finale, vinto però dallo slovacco Peter Sagan. Per l'occasione la città federale ha anche espresso solidarietà con le vittime della strage di Nizza.

Il direttore del dicastero della sicurezza della città di Berna, Reto Nause (PPD), aveva riferito al domenicale Schweiz am Sonntag di un appello a manifestare contro il Tour da parte di ambienti autonomi di estrema sinistra (il Revolutionäre Jugendgruppe). Ma fino in serata non è successo nulla del genere, forse anche per rispetto alle vittime di Nizza.

Per l'occasione del passaggio delle Grande Boucle, che domani farà un giorno di riposo nelle città federale e ripartirà mercoledì per la prima tappa alpina, Berna ha voluto associarsi al lutto per la strage di giovedì sera a Nizza, che ha causato almeno 84 morti: uno striscione, di 5,5 metri per 3, con scritto "Solidarité avec Nice" è stato appeso lungo il ponte per il quartiere di Krichenfeld, sotto il quale sono passati i corridori.

Il grosso del pubblico è giunto in città nel primo pomeriggio, ma già in mattinata gli appassionati di ciclismo hanno cominciato a cercare di piazzarsi in buoni posti lungo il percorso, in particolare quelli all'ombra data la giornata dal cielo terso e dal sole cocente.

Un gruppo di tifosi di Fabian Cancellara ha preso presto posizione nell'ultimo tratto in salita prima del rettifilo finale: nei 400 metri dell'Aargauerstalden. A sostegno del campione bernese, sul prato adiacente hanno creato un grande cuore formato da bandierine svizzere con al centro la scritta "Danke Fabian" e hanno steso uno striscione di ringraziamento "per gli oltre quindici anni di grandi emozioni" date dal corridore di Ittigen, che, oggi piazzatosi al sesto posto, a fine stagione concluderà la carriera professionistica.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve