Tutte le notizie in breve

Squadre di soccorritori indiani coordinate dal genio militare hanno lavorato per tutta la notte a Kolkata (la vecchia Calcutta) per rimuovere le macerie del segmento di cavalcavia in costruzione abbattutosi improvvisamente al suolo ieri.

Il bilancio, ancora provvisorio, è di 24 morti, 85 feriti e 25 dispersi. Secondo la tv XNews, decine di persone sono state estratte ancora vive grazie anche a rilevatori termici che hanno facilitato la localizzazione dei corpi intrappolati.

Il direttore generale della Forza nazionale di risposta alle catastrofi (Ndrf), O.P. Singh, ha dichiarato stamani che "i soccorsi sono ormai giunti alla fase finale" e che "la possibilità di trovare ancora dei superstiti sotto il cemento armato e l'acciaio è molto remota".

sda-ats

 Tutte le notizie in breve