Tutte le notizie in breve

Cinque massimi responsabili del tempio di Puttingal in Kerala (India meridionale), teatro domenica di uno spettacolo pirotecnico trasformatosi in tragedia e costato la vita a 112 persone, si sono consegnati oggi alla polizia. Lo riferisce Ndtv.

Latitanti subito dopo l'incidente, il presidente del comitato di gestione del tempio, il segretario generale, il tesoriere e altri due responsabili, hanno deciso alla fine di consegnarsi alla Brigata criminale del Kerala. Si aggiungono ad altri cinque dipendenti del tempio che erano già stati arrestati dagli agenti.

Gli investigatori e una speciale unità per la gestione degli esplosivi stanno esaminando intanto tre automobili parcheggiate vicino al tempio e a bordo delle quali si trovava un grande quantitativo di nitrato d'ammonio e di clorato di potassio, generalmente utilizzati nella fabbricazione di ordigni esplosivi.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve