Tutte le notizie in breve

Una protesta massiccia contro il governatore

KEYSTONE/EPA/MAST IRHAM

(sda-ats)

Almeno 200mila musulmani conservatori sono in piazza oggi a Jakarta per protestare contro il governatore della capitale Basuki Tjahaja Purnama, meglio conosciuto come "Ahok".

E' accusato di di blasfemia per aver offeso il Corano nel tentativo di mettere a tacere i suoi detrattori. Si tratta della seconda protesta di questo tipo dopo quella del 4 novembre, che aveva portato nelle strade 100mila persone causando anche un morto in brevi disordini.

Come un mese fa, i manifestanti non vogliono che Ahok si ricandidi alle elezioni del prossimo anno. La colpa del governatore, che è cristiano, è quella di aver dato dei "bugiardi" ai suoi critici che utilizzavano un versetto del Corano a sostegno della loro tesi secondo cui i musulmani non dovrebbero essere governati da membri di altre religioni.

Il caso sta facendo riaffiorare le tensioni religiose nell'arcipelago di quasi 250 milioni di abitanti, e conosciuto per il suo Islam moderato, nonché per le sue minoranza cristiane e induiste.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve