Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Preoccupazione in Italia in vista del voto del prossimo settimana in Ticino sull'iniziativa "Prima i nostri!" (foto d'archivio).

Keystone/KEYSTONE/TI-PRESS/FRANCESCA AGOSTA

(sda-ats)

Preoccupazione in Italia in vista del voto del prossimo settimana in Ticino sull'iniziativa "Prima i nostri!".

"Spero negli elettori ticinesi affinché non diano seguito a teorie e richieste insostenibili e poco democratiche", afferma Antonio Locatelli, coordinatore provinciale dei frontalieri del Verbano Cusio Ossola, in dichiarazioni riportate dall'Ansa.

"È però giunto il momento che le nostre istituzioni, a qualsiasi livello, si sveglino e prendano seriamente di petto queste continue azioni discriminatorie che penalizzano non solo i frontalieri, ma tutta l'economia di frontiera", aggiunge Locatelli. "Se il risultato del referendum dovesse penalizzarci ci sarebbero gli estremi per bloccare gli accordi bilaterali con la Confederazione Elvetica".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS