Tutte le notizie in breve

Violenti temporali e piogge abbondanti hanno interessato varie zone della Svizzera lo scorso fine settimana, soprattutto venerdì notte e sabato pomeriggio. Il maltempo ha causato inondazioni di abitazioni e smottamenti, ma nessun danno alle persone.

Nel canton San Gallo, le conseguenze delle forti precipitazioni hanno dato da fare ad almeno una cinquantina di vigili del fuoco, intervenuti nei villaggi presso Altstätten, nella valle del Reno. Sabato pomeriggio a Lüchingen è franata parte di un vigneto e ci sono stati vari altri piccoli smottamenti, segnala la polizia cantonale. Acqua e detriti sono arrivati fino nel villaggio e sono entrati in varie cantine e garage. Due strade impraticabili sono state temporaneamente chiuse al traffico. Una è ora riaperta. Sabato in serata sono state allagate anche varie cantine nei vicini comuni di Marbach e Rebstein.

Il maltempo ha provocato disagi anche in Svizzera romanda, soprattutto nel canton Friburgo, dove ha causato molti danni. Nella notte tra venerdì a sabato un centinaio di chiamate per richieste di aiuto sono giunte alle varie forze di intervento, riferisce la polizia cantonale. Le località più colpite, con una quarantina di posti inondati, sono state La Roche e Pont-la-Ville, situate una quindicina di chilometri a sud del capoluogo. La strada che collega i due villaggi è chiusa fino a lunedì a mezzogiorno per pericolo di frana. Una decina di sinistri sono stati segnalati anche in varie località poco distanti, tra Sorens e Romont, una ventina di chilometri a sud-ovest di Friburgo, nonché nella zona di Misery, Courtion e Ponthaux, una decina di chilometri a nord-ovest del capoluogo.

In precedenza la pioggia era caduta copiosa soprattutto nel canton Lucerna, provocando diversi allagamenti, piccoli smottamenti e interruzioni della circolazione. In totale sono stati mobilitati circa 200 pompieri in diversi comuni. Gli interventi maggiori, a volte durati tutta la notte, hanno riguardato le località di Malters, Grosswangen, Schwarzenberg, Nottwil e Buttisholz, situate ad ovest del capoluogo. Nella cittadina di Malters sono stati inondanti una ventina di abitazioni e parcheggi sotterranei dopo il cedimento di uno sbarramento su un torrente. Nella stessa zona, tra Lucerna-Wolhusen i binari sono stati danneggiati e non hanno viaggiato diversi convogli da Lucerna verso Langnau (BE) o Langenthal (BE). A tratti è stata sbarrata alla circolazione anche la strada cantonale che da Malters sale a Schwarzenberg.

Evidentemente, anche il festival rock di Lucerna "Allmend rockt presents: Sonisphere" non è stato risparmiato dalle abbondanti piogge. Il maltempo non ha comunque messo in crisi la partecipazione ai concerti dei britannici Iron Maiden (20'000 spettatori venerdì sera) e dei tedeschi Rammstein (50'000 persone sabato sera). I pompieri sono dovuti intervenire a più riprese per togliere l'acqua dal terreno dell'area del festival.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve