Tutte le notizie in breve

Decine di manifestanti pacifisti si sono radunati di fronte al Queen Elizabeth Centre di Londra, vicino a Westminster, per protestare contro Tony Blair mentre viene pubblicato il rapporto sull'intervento militare britannico contro l'Iraq di Saddam Hussein nel 2003.

La richiesta unanime che si sente dai cori e si legge nei cartelli è quella di "incriminare" l'ex premier laburista per crimini di guerra commessi entrando in un conflitto che non aveva basi legali.

Ovunque compare la scritta "Bliar", un gioco di parole col cognome dell'ex leader Labour fuso col termine inglese "liar", ovvero bugiardo.

Alla manifestazione prende parte la deputata Verde Caroline Lucas che ha detto: "Credo che Tony Blair sia un criminale di guerra".

sda-ats

 Tutte le notizie in breve