Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un portavoce dei clan tribali sunniti che combattono contro l'Isis a sud di Mosul ha denunciato oggi un raid aereo compiuto per errore da aerei della Coalizione a guida Usa in cui sarebbero rimasti uccisi 21 miliziani di un clan e altri 6 sarebbero rimasti feriti.

Il portavoce, Muzahem al Huwait, ha precisato che il bombardamento è avvenuto a Qayyara, una settantina di chilometri a sud di Mosul, e ha chiesto l'apertura di un'inchiesta su quanto avvenuto.

Anche clan tribali sunniti, insieme a una maggioranza di forze sciite, fanno parte delle milizie della mobilitazione popolare che combattono dal 2014 al fianco dell'esercito di Baghdad e dei miliziani Peshmerga curdi contro lo Stato islamico nel nord e nell'ovest dell'Iraq.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS