Tutte le notizie in breve

Civili in fuga dalla zone di guerra in Iraq

KEYSTONE/AP/ALICE MARTINS

(sda-ats)

Le milizie irachene che si preparano alla battaglia contro il sedicente Stato islamico a Mosul stanno reclutando bambini nei campi allestiti per ospitare i civili sfollati. La denuncia arriva dagli attivisti di Human Rights Watch (Hrw).

L'organizzazione in un suo rapporto cita testimoni e parenti dei bambini reclutati.

In base alle testimonianze, almeno due milizie nella regione del Kurdistan iracheno reclutano bambini da un campo a sud della città di Erbil e li portano in una località vicino Mosul, per prepararli alla battaglia per la riconquista della città.

Secondo Hrw, l'attività di reclutamento di minori mira a rinforzare le posizioni di prima linea nella provincia di Ninive, dove si trova Mosul. Il premier iracheno, Haydar al-Abadi, ha più volte affermato che Mosul sarà liberata dall'Is entro quest'anno. Si tratta dell'ultima grande città irachena a essere sotto il controllo dei jihadisti.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve