Isis: media Iraq, "messaggio addio Baghdadi, ammette sconfitta"


 Tutte le notizie in breve

Il leader dell'autoproclamato Stato islamico (Isis), Abu Bakr al-Baghdadi, in un'immagine del 2014.

KEYSTONE/AP Militant video/UNCREDITED

(sda-ats)

Il leader dell'autoproclamato Stato islamico (Isis), Abu Bakr al-Baghdadi, in un messaggio di addio inviato ai suoi combattenti, avrebbe ammesso la sconfitta dell'Isis in Iraq e avrebbe ordinato ai suoi seguaci di nascondersi o di fuggire.

Lo riferisce la televisione irachena Alsumaria, citando fonti locali del governatorato iracheno di Nineveh, stando a quanto scrive Al Arabiya.

In base a tali fonti - non verificabili - il messaggio del Califfo sarebbe un "messaggio di addio" diretto ai predicatori e ai dignitari dell'Isis.

Nel suo discorso, secondo quanto riporta ancora la televisione irachena, al-Baghdadi avrebbe anche ordinato ai combattenti stranieri di ritornare nei loro Paesi di origine e di farsi esplodere in attentati.

Molti jihadisti e comandanti locali dell'Isis hanno già abbandonato le aree che un tempo controllavano in Iraq ed in Siria a seguito dell'offensiva delle truppe irachene, sostenute dalla coalizione internazionale, che stanno stringendo l'assedio su Mosul.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve