Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu (foto d'archivio)

Keystone/AP AFP Pool/GALI TIBBON

(sda-ats)

Nei media israeliani cresce di ora in ora l'attesa per l'inizio dell'interrogatorio di Netanyahu. Da fonti informate radio Gerusalemme ha appreso che inizierà verso le 19 locali (le 18 in Svizzera), nella sua residenza ufficiale.

In precedenza il premier parteciperà ad una riunione dei parlamentari del Likud alla Knesset.

I responsabili della polizia mantengono intanto un riserbo assoluto circa i sospetti che gravano sul premier. Alcuni mezzi di comunicazione sostengono che gli investigatori cercano di comprendere la natura di numerosi doni e di favori personali da parte di uomini d'affari stranieri di cui Netanyahu e i suoi familiari avrebbero beneficiato nel corso degli anni, e se essi non comportino un conflitto di interessi.

Il premier ostenta la fiducia che uscirà indenne dalle indagini della polizia e su twitter ha beffardamente consigliato ai partiti dell'opposizione di attendere con le espressioni di compiacimento.

SDA-ATS