Tutte le notizie in breve

Forze anti-sommossa austriache.

/EPA/JAN HETFLEISCH

(sda-ats)

Al valico del Brennero, tra Italia ed Austria, questo pomeriggio ci sono stati scontri tra forze dell'ordine e anarchici che intendevano manifestare contro il rafforzamento dei controlli frontiere per i migranti da parte dei Vienna.

Almeno un poliziotto è rimasto e alcuni giornalisti sono stati colpiti dai gas lacrimogeni. Qualche manifestante è stato bloccato.

Alla stazione del Brennero sono giunti circa 500 tra black block ed anarchici. Appena usciti dalla stazione, un parte dei manifestanti si è scontrata con la polizia che voleva impedire loro di raggiungere il confine.

Dal corteo è partito un lancio di oggetti, pietre e petardi contro le forze dell'ordine - quasi un migliaio di agenti di Italia e Austria - a cui è stato risposto con un lancio di lacrimogeni.

Dopo un primo attacco alle forze di polizia, i manifestanti si sono dispersi nel paesino. Un gruppo ha raggiunto i binari nei pressi della stazione ferroviaria. Altri gruppi si sono dileguati nel paese.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve