Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Due sci-alpinisti sono morti travolti da una valanga che si è staccata in tarda mattinata in Alta Valmalenco, nell'area del massiccio del Bernina, al confine con i Grigioni.

Le due vittime sono due scialpinisti di 43 e 53 anni che risiedevano entrambi in Valtellina: uno a Caspoggio e l'altro a Teglio.

È illeso un terzo sciatore residente in valle che, a quanto si apprende, è stato recuperato dai soccorritori prima che si staccassero altre slavine.

La tragedia è avvenuta lungo un pendio molto esposto nei pressi di una ferrata dismessa. La massa di neve aveva un fronte di circa 50 metri e una lunghezza di oltre 300.

Le indagini sulla tragedia, in una giornata di sole e forte rialzo delle temperature, sono coordinate dalla procura di Sondrio. Nelle operazioni di ricerca dei tre alpinisti inizialmente dati per dispersi hanno preso parte anche due elicotteri.

SDA-ATS