Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Due esperti alpinisti italiani sono precipitati sul versante sud del Cervino mentre salivano la Via Deffeyes e si sono schiantati contro le rocce. A causarne la morte è stata probabilmente una caduta di sassi.

Le vittima sono Ottavio Gerard, presidente delle guide alpine del Cervino e Joel Déanoz, maestro di sci.

La Via Deffeyes è considerata una delle più impegnative del Cervino con 4-5 ripetizioni finora realizzate, ma "le condizioni della montagna sono ottimali. E i due erano alpinisti molto preparati e molto ben allenati", ha spiegato Lucio Trucco, responsabile del soccorso alpino della zona.

Erano partiti ieri sera per l'impegnativa ascensione. Alla sera non hanno fatto rientro ed è scattato l'allarme. Questa mattina il soccorso alpino valdostano ha effettuato un sorvolo con l'elicottero nella zona ed ha avvistato e recuperato i due corpi che sono stati trasportati ad Aosta.

L'incidente si è verificato a verso i 4000 metri di quota. I corpi sono stati recuperati a circa 400 metri più in basso.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS