Un abisso da record, con un pozzo d'ingresso di 495 metri che risulta essere la settima verticale al mondo per profondità, è stato scoperto nell'area del Monte Canin (Alpi Giulie), in Italia.

La scoperta è stata fatta casualmente durante gli studi del progetto "Criosfera" condotto nell'area del Canin in collaborazione col Parco naturale delle Prealpi Giulie.

Nel corso dei sondaggi glaciologici in atto sui ghiacciai del Canin, Renato Colucci dell'Università di Trieste e Michele Potleca, geologo e speleologo, si sono imbattuti casualmente nell'ingresso dell'abisso carsico esplorando una cavità tra ghiaccio e roccia apparsa al di sotto del ghiacciaio orientale del Canin.

L'abisso è attualmente in fase di esplorazione da parte di un gruppo speleologico e ha raggiunto, al momento, la profondità di circa 630 metri.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.