Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Venti anni di reclusione ciascuno per omicidio volontario. È la sentenza del Giudice di Catania nel processo per la 'strage di ferragosto' 2015 a tre degli otto componenti l'equipaggio del barcone, con a bordo 313 migranti e i corpi di altri 49 extracomunitari.

Il barcone venne soccorso nel Canale di Sicilia dalla nave militare Cigala Fulgosi. Arrivarono tutti a Catania il 17 agosto a bordo della nave norvegese Siem Pilot. I tre condannati continuano a dichiararsi innocenti.

Altri cinque presunti componenti l'equipaggio sono a processo con rito ordinario. Gli otto erano stati fermati dopo indagini.

L'inchiesta della Procura distrettuale di Catania ha collegato il decesso dei 49 uomini con l'assenza di aria all'interno dell'angusta stiva del peschereccio.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS