Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il Pakistan ha categoricamente respinto oggi le affermazioni dell'India secondo cui sue unità speciali sarebbero penetrate oltre la Linea di Controllo (LoC), in una zona del Kashmir pachistano per compiere una "operazione chirurgica" contro basi di terroristi.

Al riguardo il ministro della Difesa pachistano, Khawaja Muhammad Asif, ha sostenuto, riferisce Radio Pakistan, che "l'India sta cercando di offrire ai media e al popolo indiano una falsa lettura di uno scontro a fuoco lungo la LoC in cui due soldati pachistani sono morti ed altri nove sono rimasti feriti.

Da parte sua l'ufficio stampa dell'esercito ha ribadito che "non c'è stata alcuna azione chirurgica dell'India" nel Kashmir pachistano e che "il Pakistan ha sempre chiarito che se vi fosse una operazione chirurgica sul suo suolo, essa riceverebbe una dura risposta". Una simile posizione è stata espressa da un portavoce dell'aviazione pachistana secondo cui "le asserzioni dell'India sul Kashmir sono false".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS