La Brexit in 12 punti secondo Theresa May


 Tutte le notizie in breve

Il governo britannico ha presentato un Libro Bianco in 12 punti sui principi negoziali del divorzio dall'Ue, il cui avvio è stato autorizzato ieri da un primo voto parlamentare (foto simbolica d'archivio).

KEYSTONE/AP/FRANK AUGSTEIN

(sda-ats)

Più una dichiarazione schematica di intenti che una road map della strategia negoziale per l'avvio dell'iter di divorzio dall'Ue: sono i 12 punti della Brexit di Theresa May, illustrati come obiettivi nel Libro Bianco di 77 pagine presentato dal governo britannico.

Eccoli come sintetizzati dall'Independent:

1. Garantire certezza e chiarezza ovunque possibile nell'approccio ai negoziati.

2. Riprendere il controllo delle nostre leggi, mettendo fine alla giurisdizione della Corte di Giustizia dell'Unione Europea sul Regno Unito.

3. Rafforzare l'unione (britannica), definendo un accordo che funzioni per l'intero Regno - Scozia, Galles, Irlanda del Nord e Inghilterra in ogni sua parte - e rimanendo pienamente impegnati al rispetto dell'Accordo di Belfast (per la pace in Irlanda).

4. Tutelare i nostri forti e storici legami con l'Irlanda conservando l'area di 'common travel' attraverso soluzioni pratiche che garantiscano al contempo l'integrità del sistema migratorio.

5. Controllare l'immigrazione, incluso "il numero dei cittadini di Paesi Ue che entrano nel Regno Unito".

6. Assicurare i diritti dei cittadini Ue residenti nel Regno Unito e dei cittadini britannici residenti nei Paesi Ue "quanto prima possibile".

7. Proteggere e accrescere i diritti vigenti dei lavoratori.

8. Garantire il libero commercio sui mercati europei, forgiando una nuova "partnership strategica" con l'Ue attraverso un "coraggioso e ambizioso accordo di libero scambio" e intese doganali "reciprocamente vantaggiose".

9. Definire nuovi accordi commerciali con altri Paesi, secondo una strategia "ambiziosa di libero scambio" nel mondo.

10. Assicurare che il Regno Unito resti il luogo migliore per la scienza e l'innovazione in modo da "rimanere all'avanguardia" in questo campo "cercando di mantenere una stretta collaborazione con i nostri partner europei".

11. Cooperare nella lotta contro la criminalità e il terrorismo per "preservare assieme all'Ue la sicurezza europea e sostenere la giustizia nel mondo".

12. Realizzare un'uscita liscia e ordinata dall'Ue attraverso "un processo cadenzato di attuazione" del passaggio verso i "nuovi accordi che esisteranno" tra la Gran Bretagna, le istituzioni europee e gli Stati destinati a restare membri dell'Ue.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve